lunedì 14 aprile 2014

Recensione: Vivere o morire (1): Betelgeuse o Alfa Orionis di Gianluca Ranieri Bandini


Credo che il tema dell’incontro fra umani e alieni sia uno degli cliché più frequentati dalla fantascienza, quindi farne l’argomento di un nuovo romanzo è una sfida che presenta dei rischi. L’autore questa sfida la vince a mani basse, con un romanzo dall’intreccio fresco e articolato, con il sapiente uso del crescendo e della tensione narrativa, con degli et fra i più credibili che mi sia capitato di incontrare nelle pagine di un libro. La prima parte, una sorta di diario del protagonista, è di grande effetto e cattura l’attenzione fin dall’inizio, la narrazione poi entra nel vivo del contatto vero e proprio, con tutte le conseguenze del caso, il finale… il finale non ve lo racconto, ovviamente, anche perché… eh eh, io ho già preso i due sequel, sono sicuro che lo farete anche voi.