giovedì 28 gennaio 2016

Novità in ebook: Agnes di Antonella Sacco


TITOLO: Agnes
GENERE: Narrativa Contemporanea
AUTORE: Antonella Sacco

Link per l'acquisto su amazon.it

SINOSSI
Agnes ha settant'anni e non si è mai mossa dalla città in cui vive e quasi mai dal quartiere in cui abita e in cui ha insegnato per tanti anni. Un giorno, dopo aver letto la biografia di un pittore a lei sconosciuto sente che è stato il destino a mettere questo libro nelle sue mani e che deve sapere di più sull'artista e vedere i suoi quadri; non trovando alcuna notizia su di lui né in biblioteca né su Internet si reca nel paese in cui sembra che il pittore abbia vissuto ma trovare le sue tracce è quasi impossibile. Agnes comunque non si arrende e, inseguendo il pittore, intreccia nuovi rapporti e si trova, suo malgrado, a tirare un bilancio della propria vita, a scoprire il perché delle scelte fatte e capisce che un futuro è ancora possibile.

lunedì 25 gennaio 2016

Murales #10

Anche le scritte sui muri ci raccontano qualcosa...

Rivoluzione Cosmica


sabato 9 gennaio 2016

Novità in ebook: Credici di Kehira Palevi

Esce il 15 gennaio su amazon il nuovo romanzo di Kehira Palevi

TITOLO: Credici (#Creed)
AUTORE: Kehira Palevi
GENERE: Romance, narrativa contemporanea

Link per l'acquisto su amazon.it

SINOSSI
Appartengono a due mondi opposti.
Lei è una ragazza poco più che ventenne, lui un uomo di trentadue.
Lui ha lasciato il suo lavoro dopo l'assoluzione a un processo per omicidio doloso e non si vuole impegnare con nessuna donna.
Lei se n'è andata di casa, stanca dei soprusi di una matrigna, ha poca esperienza, ma le idee chiare sul suo Uomo Ideale.
Lui è molto attraente, possiede una rete di cliniche negli States e un bagaglio di esperienze di ogni tipo
Lei cerca di costruirsi una nuova vita dal nulla.
Lui l'ha fatta reclutare per conto di un amico poliziotto che sta indagando su di un losco traffico in cui è implicata l'amica della madre di lei.
Lei accetta l'incarico senza sapere a cosa andrà incontro....

"Tu sei lo sbaglio più giusto che mi sia capitato"