martedì 16 settembre 2014

Recensione: Il mondo di Cheddonna di Chiara Pesenti


Di solito recensisco libri ed ebook, ma questa volta parlerò di un blog, anche se di tipo particolare. Il mondo di Cheddonna è in effetti un romanzo "work in progress", una specie di web-sit-com letteraria, fatta da brevi capitoli-articoli, spesso autoconclusivi, più raramente a puntate. Sul blog, attivo dal 2012, con cadenza non regolare ma costante, si narrano le vicende di Cheddonna (una “splendida quarantenne”, come la definisce la sua autrice) e di tutto il suo mondo: suo marito (Miomarito, appunto), IlPrincipe, suo figlio adolescente e molti altri, fra parenti, amici e conoscenti. Già da questi nomi, e da quelli degli altri personaggi (Chedolce, Unozio, Lastregadisopra, Quelverme, Losplendido ecc.), si capisce che il tono dei racconti è piuttosto ironico, ma sarebbe riduttivo considerarli solo dei siparietti comici. Nelle pagine del blog c’è una visione lucida e divertita delle manie e dei tic della nostra società, dei rituali più o meno consueti delle famiglie moderne e delle loro contraddizioni, c’è un’attenzione particolare per l’attualità e gli avvenimenti, piccoli e grandi, che segnano il nostro tempo. Lo stile, poi è decisamente azzeccato, molto asciutto, quasi distaccato, con guizzi sarcastici improvvisi e inaspettati. Nonostante io consigli di leggere i racconti presenti sul blog dall’inizio, soprattutto per apprezzare l’evoluzione dei personaggi, il blog di Chiara Pesenti si può gustare anche senza seguire l’ordine cronologico, saltando qua e là fra un capitoletto e l’altro. In ogni caso l’esperienza di lettura sarà gratificante.