giovedì 8 maggio 2014

Recensione: Malamadre di Lilia Carlota Lorenzo


La vita sorride al giovane Pericle, ha trovato un bel lavoro come rappresentante di biancheria intima, gli affari vanno bene ed anche riuscito a sottrarsi al soffocante controllo della madre. Un piccolo incidente di macchina lo costringe a una sosta forzata in uno sperduto paesino pieno di donne affascinanti e disponibili, che riempiono il ragazzo di attenzioni fino a fargli pensare di essere finito in un paradiso, ma non tutto è come sembra… Piano piano la vicenda prende una piega inaspettata che si svelerà del tutto solo alla fine. Romanzo divertente e surreale, ben costruito e scritto con stile brillante e vivace, si legge d’un fiato. Complimenti all’autrice.