sabato 6 agosto 2016

Recensione: Il coltello di Noemi Gastaldi



Un racconto breve incentrato sulla figura di Bruno, uno dei personaggi della saga fantasy “Oltre i confini”. In una Torino tenebrosa e magica, il narratore di questa vicenda, tutta giocata sui risvolti psicologici, si muove come un burattino nelle mani del professor Cicchelli, una sorta di “stregone” moderno, fino a comprendere di essere stato coinvolto in una vicenda più grande di lui. Penso che questo racconto sia un buon punto di partenza per approcciarsi all’universo narrativo di Noemi Gastaldi, in cui la realtà spesso sconfina in una dimensione onirica e metafisica. Consigliato.