martedì 9 maggio 2017

Recensione: L'Artefatto di San Michele: Progetto Abduction file 3 di Riccardo Pietrani


Terzo capitolo della saga Abduction (rapimenti alieni, per chi non lo sapesse), che consiglio di leggere dopo i primi due. Le vicende di un impiegato di banca e del suo amico complottista si intrecciano a quelle di un mercenario reclutato dal suo vecchio ufficiale superiore, passato dai Delta Force ai servizi segreti. Ci sono di mezzo la ricerca di manufatti provenienti da altri mondi e i missing time, già incontrati nel primo romanzo della serie. Ritroviamo anche Marzia, che nel precedente “La caccia” era una superficiale e fedifraga impiegata interessata solo alla moda, ora divenuta un elemento chiave nella lotta fra i cosiddetti Traditori e i Cacciatori, due fazioni impegnate a contendersi i segreti di un possibile Incontro Ravvicinato del Quarto Tipo…
Riccardo Pietrani gioca abilmente dosando rivelazioni e nuovi enigmi che lasciano al lettore la voglia di scoprire come andrà a finire, cosa che avverrà, forse, nel prossimo episodio.