domenica 8 marzo 2015

Recensione: La rosa dei venti (Volume primo e secondo) di Keihra Palevi


Il romance contemporaneo, tinto di rosa e erotismo, è il genere che va per la maggiore in questo periodo, trainato dal successo della famosa trilogia delle sfumature, quindi è facile imbattersi in epigoni che poco aggiungono a quella saga, che sono delle semplici imitazioni più o meno riuscite fatte ad hoc per sfruttare il fenomeno del momento. Keihra Palevi va oltre, scrive un lungo romanzo che, pur muovendosi all’interno del genere, aggiunge nuovi elementi e nuovi temi a questo filone. La storia d’amore fra Miguel e Laureen è arricchita da tematiche ambientalistiche e storiche, sull’emigrazione, sulle speculazioni economiche a livello globale, sulla complessità delle relazioni familiari e sentimentali.
I primi due capitoli lasciano aperte molte domande che dovrebbero trovare risposte nel terzo volume. Tenete d’occhio questa autrice, la sua capacità di costruire trame articolate e appassionanti vi conquisterà.